Tempo di dieta? Prova a stuzzicare il metabolismo

2

Haylie Pomroy è la donna che sussurra al metabolismo. È lei a definirsi così fin dall’inizio, tanto per dirti subito che sa sistemare tutto: se le diete non funzionano più, se non ne vuoi più sapere di calorie e bilance, lei è la donna a cui rivolgersi. In tanti l’hanno cercata: stelle del cinema, personaggi televisivi e atleti. Pure il sultano di Dubai si è rivolto alla dottoressa Pomroy, nutrizionista amata anche da Jennifer Lopez, Reese Witherspoon, Cher, Raquel Welch e Robert Downey Jr. Il punto di partenza è semplice e in qualche modo consolante: “La dieta cronica finisce per logorare il metabolismo – spiega -. Allenando in modo opportuno il metabolismo stimolerete meccanismi che, bruciando, costruendo e riparando, vi permetteranno di ottenere il massimo dai vostri sforzi”.

Quindi la strada indicata in “La dieta del super metabolismo” (Sperling&Kupfler) è una sola: attraverso una rotazione sistematica di alimenti precisi in giorni specifici e in orari strategici l’organismo si trasforma seguendo un ciclo in cui si alternano riposo e ripresa attiva del metabolismo. Fino al “miracolo”: la Pomroy promette dieci chili in meno in un mese.

Le tre fasi. Per scatenare il supermetabolismo servono tre fasi. Si inizia dalla fase con cui si risolve il problema più urgente: calmare l’organismo e convincerlo a bruciare gli alimenti invece di accumularli. Due giorni a base di cereali, frutta, proteine magre e pochissimi grassi serviranno ad allentare la tensione e calmare i surreni. Nella seconda fase (anche qui per due giorni) invece si agisce in modo intensivo sull’organismo, si trasforma il grasso accumulato in muscoli. Quindi via libera a proteine magre e a molte verdure: pollo, tacchino, albumi con verdure poco glicemiche, alcanizzanti (meglio verdi) e quelle prive di amidi (peperoni rossi, cipolle e funghi). Fino alla terza fase che dura tre giorni ed è quella in cui l’afflusso dei grassi sani (frutta secca, olio oliva) alimenta cervello, libido, tiroide e surreni.

3

Finita la terza fase si riprende: per 28 giorni, 4 settimane in tutto. La promessa? “In quattro settimane – conclude la Pomroy – vedrai calare drasticamente il tuo peso, e non stupirti se il tuo colesterolo si abbasserà sensibilmente e il tasso glicemico si stabilizzerà; ritroverai l’energia, dormirai meglio e sentirai meno lo stress”.

Sull’Huffington Post, 10 trucchi per risvegliare il metabolismo tratti dal libro della dottoressa Pomroy

*foto pinterest

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...