La World Press Photo a Milano

Sono i bambini a farmi più impressione. Ogni anno è così, non riesco più a parlare davanti alle immagini dei bambini che la World press Photo   porta alla Galleria Carla Sozzani. Li vedi piccoli, i più indifesi tra tutti, e ti chiedi perché erano lì, cosa stavano facendo fino ad un attimo prima. Prima di quel flash, di quell’orrore. Poi pensi al fotografo che magari li seguiva già da giorni, oppure che li ha incontrati per caso. In una sequenza di foto incredibili ripercorri l’ultimo anno, pensi a dove eri tu quando è successo tutto quello che rivedi appeso ai muri. In quella vita parallela che corre mentre tu batti i tastini del pc, scegli il paio di scarpe più comode per andare a spasso e pensi a cosa mettere in tavola. Per un attimo ti senti parte di quel mondo che ti hanno messo davanti agli occhi. Per un attimo solo.

Una galleria di vincitori (dal 1955 fino al 2011) la trovate già pronta su Buzz Feed .

Qui  le foto che ho scelto per me. Senza bambini però.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...