E ora tante cose belle

Per questo 2015 io vorrei tante cose belle. Tante cose belle: si chiudevano così le mail dell’uomo che ha cambiato la mia vita. Ho sempre pensato che fosse un augurio d’altri tempi e a volte glielo dico che lui è un uomo all’antica. Per le parole che usa e per tutta un’altra serie di cose che lui sa. Così vorrei ritrovare quelle prime mail, dove abbiamo imparato a conoscerci. E dove ho imparato a conoscermi anche un po’ di più. Per quello stupore, per quella voglia di vivere insieme piccoli momenti di felicità. Nulla di eclatante: piccoli momenti di felicità per un po’ di tempo passato insieme, per un bigliettino pieno d’amore che spuntava fuori nei giorni in cui eravamo lontani. Insieme poi, abbiamo conosciuto l’amore più grande, quello per il nostro piccolino. Ci ha un po’ spostato, a volte ci ha fatto pure litigare e fare facce brutte. Abbiamo litigato e litigheremo ancora per lui, sono sicura. Ma nel frattempo è cresciuto e ha lasciato spazio per tante cose belle nuove e inaspettate. Così quest’anno, con un po’ più di calma, vorrei tornare ai primi momenti, a quelle attese, a quei sorrisi che bastavano a rendere le giornate speciali. Presi dal tempo, dal lavoro, da tanti affari, le cose belle spesso sono rimaste un po’ da parte. E non parlo di regali o di viaggi, quelli non sono mai mancati. Parlo delle piccole cose quotidiane, di quei sorrisi, e di quella complicità. Vorrei che questo 2015 tirasse fuori di nuovo tutto. Vorrei ritrovare un noi, vorrei ritrovarmi. Così so che devo fare la mia parte. Ed è per questo che mi auguro tante cose belle. Finora mi sono concentrata – e a volte sono stata anche po’ schiacciata – dalle cose pratiche. Adesso vorrei alzare un po’ lo sguardo, perdermi tra le nuvole e poi tornare indietro, per guardarmi intorno con più leggerezza. Una volta il mio piccolo mi ha detto che non sorrido tanto. Ho cercato di cambiare e di non prendere sempre le cose così sul serio. A volte ci riesco, ma non sempre. Ora, senza paura di fare torti a qualcuno di essere un po’ meno una brava mamma, vorrei tante cose belle: bollicine e tacchi, bolle di sapone e libri da leggere fino all’alba, matite colorate e un’agendina da scrivere dall’inizio alla fine, un vestito leggero e un grosso maglione caldo. Tante cose così, cose belle che sono il segno di un’attenzione per me che forse è andata un po’ persa nel tempo, ma che non è mai sparita. Prendiamoci del tempo, guardiamoci dentro, scaviamo, farà bene non solo a noi. Buon 2015. E tante cose belle.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...