Nello smartphone delle mamme

Vuoi sapere la notizia del giorno sui social? Chiedilo a una mamma. Nove mamme su 10 hanno uno smartphone ed è un numero pazzesco se si pensa che nella popolazione media solo il 56 per cento ne possiede uno. Anche sui tablet sono forti: ne ha uno il 53 per cento delle mamme (nel resto della popolazione solo il 17 per cento). Sempre collegate, guardano per lo più i social, facebook per primo. L’attività preferita? Condividere fotografie. Ma anche cercare consigli dagli “sconosciuti”: da mamme blogger o da community sempre sul tema. Si collegano in media 19 volte al giorno e mandano messaggi. Una raffica di messaggi: 31 al giorno. Tre i canali con cui interagiscono quotidianamente: Facebook (per socializzare, per trovare informazioni sulle altre persone e per scambiarsi consigli sui prodotti), l’istant messaging (per scambiare foto e video e condividere momenti di famiglia) e i blog di mamme per consigli e supporto. Solo la metà delle intervistate invece cerca ricette, alla faccia dell’idea classica della mamma che va in internet. Tramonta anche l’idea del tempo passato davanti alla tv: un’ora al massimo, il doppio del tempo invece lo passa al pc per incombenze tradizionali come home banking, spesa e la ricerca di informazioni mediche. Iolanda Restano owner di Fattore Mamma che ha collaborato nella ricerca svolta da gnresearch ovviamente non si stupisce.  “Lo smartphone  – dice – ha cambiato la vita delle mamme. Ha creato unrapporto di complicità, e viene vissuto in una dimensione individuale come uno strumento intrigante”.

infografica mamme

Dobbiamo correggere il tiro: le mamme su internet non vanno solo a cercare le ricette allora?

“Questa in effetti è un’opinione molto diffusa, si dice che vadano su internet per cucinare e per cercare i lavoretti che si fanno in casa. In realtà come si vede dalla nostra ricerca le cose non stanno proprio così. Internet è un strumento molto utile per le mamme a cui spetta il compito di organizzare tutto il lavoro dentro e fuori casa. Poi non sono stupide o sprovvedute: usano internet in modo funzionale. On line a Natale comprano i regali, a inizio anno iscrivono i bambini a scuole e in primavera iniziano a raccogliere informazioni sui campus estivi”.

Quali consigli darebbe a una mamma che passa tanto tempo in rete?

“Il consiglio più importante è quello di ricordarsi che i bambini ci guardano. Se passiamo tanto tempo al cellulare, se non ce ne separiamo neanche a tavola, dobbiamo mettere in conto che i nostri figli faranno presto lo stesso. Quindi, quando usiamo lo smartphone facciamolo con misura. Anche quando postiamo le fotografie: usiamo le impostazioni dei social e prima di schiacciare il tasto pubblica pensiamoci bene. Ma non è giusto neanche averne paura. Impariamo ad usare i social, ci tornerà utile quando i nostri figli cresceranno per educarli ad un uso consapevole della rete”.

(Pubblicato su HUffington Post)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...