Pranzare con stile

Pranzi veloci, ma con gusto. La nuova tendenza per la pausa pranzo è sperimentare. Chi l’ha detto che per provare una cucina nuova, regionale o etnica si debba per forza uscire a cena? Anche un pranzo nella pausa lavoro può andar bene: c’è tutto il tempo per farsi un’idea precisa. Merito dei nuovi locali – spesso in franchising – che movimentano le grandi città, Roma e Milano per prime.

Un pranzo veloce ma leggero: è quello che serve e che si cerca per la pausa pranzo. Ma non solo. C’è anche la voglia di provare qualcosa di diverso, di nuovo. Oggi non è così difficile, ci sono tante possibilità soprattutto nelle grandi città, soprattutto in centro. Abbiamo cercato i locali più sfiziosi, quelli che piacciono perché innovativi, ma anche super attenti ai prodotti che utilizzano. Per una pausa pranzo buona ma anche sana.

I ristoranti etnici

ALLO SPAGNOLO

1 montaditos

L’ambiente e il menù sono caldi e accoglienti. La catena più nota e 100 Montaditos, prima food company spagnola. Piatto di punta è il Bocconcino di Spagna: bocconcini di pane farcito. In sostanza piccoli panini “montati” con ingredienti tipici spagnoli. Il pane è a doppia fermentazione e cotto nel forno di pietra. Il cento è riferito alla quantità di ingredienti. Il contorno è all’altezza: dal piatto all’ambiente, tutto molto iberico. In Spagna ci sono 350 locali con questo nome e altri 40 all’estero.

AL GRECO

Profumi e aromi del Mediterraneo a portata di mano: per un pranzo molto saporito anche se veloce. La formula di Itaka Greek Food unico franchising greco presente in Italia. Dopo Biella e Vigevano, è appena arrivato a Milano. Con Pita Gyros, Souvlaki e Bifteki, carni accuratamente selezionate, insalata con la Feta e olive di Kalamata: non manca nulla della tradizione ellenica. In più c’è anche la possibilità di una colazione con i dessert tradizionali.

AL GIAPPONESE-BRASILIANO

2 temakinho

A Roma, Milano (e pure a Ibiza) il Temakinho mette insieme cucina giapponese e brasiliana. I temakies sono preparati sul momento: solo così l’alga rimane bella croccante. Se siete amanti del sushi è perfetto. Per la pausa pranzo meglio fare attenzione all’abbinamento con la caipirinha, per ovvi motivi. Da provare in alternativa i frullati di frutta fresca, energizzanti. L’unica controindicazione è per le donne in gravidanza ma solo dell’uso del pesce crudo o poco cotto. Da provare, ed è una novità, il sushi vegetariano.

I ristoranti a tema

DAL FIORAIO

3 fioraio bianchi

L’appeal del fioraio non conosce limiti. Così sono sempre più i negozi di fiori che offrono anche una pausa diversa. Un paio di locali a Milano – di cui uno storico – offrono la colazione e anche la pausa pranzo. Si tratta di locali particolarmente indicati per pranzi eleganti e raffinati. Da consigliare per pranzi di lavoro importanti.

IN TABACCHERIA

Contaminazione pura. Luoghi in cui mai avresti pensato di mangiare. In tabaccheria per esempio, ora si può. In un locale molto ricercato, d’antan, in un ambiente molto ricercato è possibile mangiare in ogni momento della giornata, dalle 8 alle 24. Da segnalare le tapas meneghine: bocconcini con ottimi prodotti che si possono anche comprare sul posto. Per una pausa pranzo in una drogheria molto raffinata.

NELLA BAKERY

4 california bakery

Non solo a colazione – sono specializzati in torte e biscotti di tradizione americana – ma anche a pranzo può essere divertente mangiare qualcosa di veloce e di gustoso in panetteria. Insalate con accostamenti insoliti, frullati freschi per non farsi mancare l’apporto vitaminico. Un pranzo informale, che sa sempre un po’ di vacanza con bagel, savory pancakes. Unica nota “negativa”: sarà difficile resistere al dessert.

I ristoranti specializzati

SOLO PESCE? FISH BAR

5 fish bar

Protagonista assoluto è il pesce cucinato in tutte le salse, secondo le ricette italiane e internazionali. Cucina semplice e invitante a base di pesce etico e tracciabile; salse e contorni con prodotti freschi e biologici. Nel menù di pranzo piatti tipici dell’America come la Maine Lobster Roll o il Salmon Burger, ma ci sono anche i Burrito de Pulpo e i Burrito de Gambas.

SOLO TRAMEZZINI? TRAME’

5 tramè

Tutto parte con l’idea dell’aperitivo, quello che si mangia a Venezia però. Ci sono i tramezzini super imbottiti ma non preparati a caso. La proposta parte dal pane bianco in cassetta a doppia lievitazione e a fermentazione naturale poi addirittura sono possibili ben trenta diverse combinazioni. Ci sono proposte gourmet con arrosto toscano o con salmone, i classici salumi, gustosi al pesce o ancora i vegetariani.

SOLO UOVA? L’OV

Tutto gira intorno all’uovo, ingrediente principale è proprio lui: strapazzato, fritto, sodo e alla coque. In tutte le possibili varianti e in molteplici e classici abbinamenti: dai tagliolini alla carbonara (in tre varianti) all’”Oef al Chereghin” – l’Uovo all’occhio di bue – come si dice a Milano. Per concludere bene propone anche drinks a base di uova: vov, calimero, bombardino e resumada.

Per i più esigenti

AL RISTORANTE DIETETICO

Ha appena aperto a Milano il promo takeaway dietetico d’Italia. Nel menù tutti i piatti che compongono i menu del programma di Diet to go, dal menu “mediterraneo”, “vegetariano” e “zona”. Questo significa che chi sta seguendo un regime alimentare controllato qui troverà la possibilità di creare il proprio menu calibrato: un piatto sano, ma anche leggero ed equilibrato per la pausa pranzo. In menù anche pasti completi con calorie calcolate: le canoniche 1200 calorie al giorno consigliate alle donne, e le 1500 per gli uomini. Gli chef di Diet To Go cucinano coniugando salute e gusto, alla ricerca del vero benessere, utilizzando ingredienti della cucina tradizionale combinati in modo da ottenere piatti “light” ma saporiti, seguendo rigorosamente le precise grammature studiate dai nutrizionisti. Piatti che stuzzicano senza appesantire come il flan alla crema di riso, la frittata con broccoli e fontina, lo sformato di fragole al timo e salsa al pompelmo rosa, la torta di carote alle mandorle.

IL BAR VEGANO

6 universo vegano

Panini, piadine e pizze completamente vegane: è questa la proposta di Universo Vegano, il primo franchising che propone fast food vegan. Ha ormai diversi punti vendita in tutta Italia e a Milano ha appena aperto l’UV Bar specializzato in cocktail e centrifugati. UV è nato dal progetto di Lucio Palumbo che attorno alla visione vegana ha costruito la sua forza. Universo Vegano è nato con l’obiettivo di creare un posto dove i vegetariani e i vegani potessero conciliare la loro filosofia con i ritmi quotidiani.

Un’opportunità anche di lavoro

Universo vegano è solo uno degli ultimi esempi. Il franchising del food, non solo a Milano, sembra essere una tendenza destinata a crescere: format nuovi, idee originali che possono rivelarsi investimenti di successo. Alcuni esempi. Cafè Trussardi è una novità: il franchising è stato presentato al salone del mobile di Colonia, in Germania. La casa di moda vuole entrare nel mercato della ristorazione. Dall’Australia, pronta a sbarcare in Europa la catena di Paleo Cafè. Tutto ruoterà ovviamente attorno alla paleo-dieta: si mangerà come i paleolitici, solo carne, pesce, verdura, frutta e semi. Nel quartiere di Montorguel, a Parigi, ha appena aperto Yogorino, la rete di yogurteria nata nel 1993 in Italia. Nel menù frozen yogurt, crepes, smoothies e caffetteria italiana. Da una semplice constatazione, o meglio da un sondaggio è nata invece l’idea di due fratelli Giovanni e Fabrizio Aromatico. Appartengono a una famiglia di mastri panettieri a Palermo e hanno deciso di dare una risposta al sondaggio che rivelava che un terzo della popolazione mondiale sta cercando soluzioni concrete per eliminare il glutine dalla loro dieta. Da qui è nata la catena Zero Glutine Life Franchising con 20 punti vendita in apertura in tutta Italia. Punta ad aprire altri 50 punti vendita in Italia invece la catena di gelaterie “Crema & Cioccolato” ed è un’opportunità di affiliazione tutta rosa. Le donne potranno aprire la loro gelateria “Crema & Cioccolato” con meno di 5mila euro di diritto di entrata. In espansione anche Old Wild West: nel 2015 inaugurerà 25 ristoranti in Italia, mentre il prossimo anno tenterà con la Germania, la Francia o la Gran Bretagna.

(Pubblicato su Viversani e Belli)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...