Stella Jean e i piccoli esploratori

La collezione Kidswear FW 15-16 di Stella Jean si rivolge a piccoli esploratori che si muovono alla scoperta del mondo, sono curiosi, sognatori e un po’ pasticcioni. Nessun tessuto tecnico  o avveniristico. Solo fibre naturali quali cotone e lana, ingredienti genuini alla base di una collezione fatta per piccoli monelli cui è “richiesto” semplicemente di fare i bambini. Il bimbo Stella Jean fa i capricci, pesta i piedi, corre, ride, si sporca e abbraccia la vita in tutte le sue forme e colori. Nessuna miracolosa gonna autostirante o abitini antimacchia. Ogni capo della collezione si stropiccerà e si macchierà se ci cadrà sopra della cioccolata. Alcune delle creazioni, esplorative ed evocative, sono nate nel segno del proseguimento della collaborazione con l’agenzia dell’ONU International Trade Centre (ITC), che ha favorito l’introduzione dei tessuti realizzati a telaio a mano dalle donne dei villaggi del Burkina Faso.

 A proposito di Stella Jean 

Stella Jean, stilista di origini italo-haitiane, è nata e lavora a Roma, dove vive con i suoi due figli. Stella inizia a lavorare sfilando come modella, scoprendo però ben presto la sua vera vocazione creativa. Nel luglio 2011 si è distinta a Roma tra i vincitori del prestigioso concorso “Who Is On Next?”, organizzato da Altaroma in collaborazione con Vogue Italia. Nel giugno 2013 ha presentato a Pitti Uomo, nell’ambito del progetto Pitti Italics, la sua prima collezione menswear. Nel settembre 2013 Stella Jean è stata scelta da Giorgio Armani per sfilare come ospite negli spazi dell’Armani Teatro, consolidando il suo ruolo di esponente della “new wave” della creatività italiana. Inoltre, il 12 Giugno 2014, Stella ha preso parte al Cinquantesimo Anniversario di International Trade Centre (ITC) a Ginevra, dove è stata invitata a partecipare al Panel Discussion “The Power Of Empowered Women” al Palazzo delle Nazioni Unite e, nello stesso giorno, ha presentato al World Trade Centre (WTO) i capi creati grazie alla collaborazione con il progetto Ethical Fashion Initiative di ITC.

A proposito di ITC – THE INTERNATIONAL TRADE CENTRE’S ETHICAL FASHION INITIATIVE

La Ethical Fashion Initiative è uno dei programmi di punta dell’International Trade Centre, agenzia congiunta delle Nazioni Unite e della World Trade Organization.  Stella Jean collabora con la Ethical Fashion Initiative per produrre manufatti di lusso, in condizioni etiche ed eque, con artigiani africani e haitiani; Stella Jean ha infatti visitato il Burkina Faso e Haiti per sviluppare le sue collezioni. La Ethical Fashion Initiative e Stella Jean condividono principi e valori etici per l’emancipazione delle donne e la riduzione della povertà.

La Ethical Fashion Initiative crea un link tra i maggiori talenti mondiali della moda e gli “artigiani” marginalizzati – la maggior parte dei quali donne – dell’est e ovest dell’Africa, di Haiti e della Cisgiordania. Attiva dal 2009, l’Iniziativa ha già consentito a migliaia di artigiani, che vivono in distretti urbani e rurali poveri, di connettersi con la catena globale della moda. La Ethical Fashion Initiative è orgogliosa delle collaborazioni creative di lungo termine in tutto il mondo con brand del calibro di Vivienne Westwood, Stella McCartney, Isetan, Carmina Campus, sass & bide, Stella Jean, Karen Walker, Osklen, Chan Luu, United Arrows e Myer.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...