Così sarà per sempre

Poco sesso, insoddisfazione costante e rassegnazione. Lo dice la scienza: questo è il ritratto della coppia che durerà a lungo. In “La scienza delle coppie che durano” (Urra Feltrinelli) Werner Bartens medico e ricercatore ha riunito tutti gli studi e le ricerche sulla vita di coppia, sicuro che la felicità e la serenità in amore siano raggiungibili con un piccolo aiuto da parte della scienza. Per partire bene c’è la coppia da sogno: uomo insicuro e donna sicura. “Questo sì che è un prodotto a lunga conservazione – dice la psicologa Julia Berkic dell’Istituto Statale bavarese di pedagogia infantile -.  Gli uomini insicuri sono per natura molto riluttanti a fuggire e a lasciare la partner”.  Poi chi vuole restare a lungo col partner deve essere alto: gli scienziati hanno appurato che gli uomini più alti di un metro e novanta sono molto più magnanimi di quelli più bassi, e in più dubitano meno della fedeltà del partner. Dall’altra parte invece meglio comprarsi subito un rossetto rosso: per piacere agli uomini e per tenerseli, labbra rosso vivo e viso pallido. E tornando al sesso: nessuna paura se sotto le lenzuola non succede granché. Secondo la scienza chi insiste potrebbe avere l’effetto opposto: l’esigenza perenne di conferme può logorare qualsiasi rapporto.

Per non sbagliare,  5 consigli da mettere in pratica subito.

 

 

  1. Ogni 4 anni innamorarsi del proprio compagno

Già dopo 3-4 anni la monotonia sessuale fa sì che la dopamina venga rilasciata in piccole quantità. L’ormone della felicità risale se ci si innamora. I terapisti consigliano di iniziare dopo 4 anni una nuova avventura, ma col proprio partner. Prepararsi come se fosse il primo appuntamento, passare un weekend fuori, allontanarsi dalla routine.

 

  1. Tenersi per mano

James Coan dell’Università della Virginia ha esaminato diverse tac cerebrali per capire che cosa succede al nostro cervello quando teniamo per mano qualcuno. Ecco il risultato: tenersi per mano riduce il senso di minaccia e ha un effetto rinforzante su molte altre funzioni. Diminuisce la tensione motoria ed emotiva e la percezione del dolore.

 

  1. Tenere la bocca chiusa

Gli uomini aiutano le mogli in situazioni di stress soprattutto massaggiando loro la nuca e restando in silenzio. Lo sostiene lo psicologo Markus Heinrichs dell’università di Friburgo. Niente discorsi, niente conforto, solo il tocco delle mani. Per gli uomini invece vale la regola contraria: se devono affrontare un compito sgradevole vogliono soprattutto parlare con la partner e ricevere comprensione e incoraggiamento.

 

  1. Non sforzarsi di capire il partner

I partner non devono capirsi per forza. Gli psicologi dell’università del Tennessee hanno notato che l’empatia non cresce insieme alla durata del rapporto né all’età della coppia. L’empatia poi non ha neppure effetti sul grado di soddisfazione del compagno. Anzi, se gli uomini si sforzano di comprendere i pensieri e lo stato d’animo della fidanzata o della moglie, la qualità della relazione viene giudicata peggiore rispetto a quando le doti empatiche sono limitate. Lo stesso vale per le donne.

 

  1. Scordatevi l’intimità

Gli scienziati hanno riscontrato più volte che amici e famigliari hanno effetti positivi sulla salute. E vale anche per le famiglie e in particolare per le coppie sposate. Julianne Holt-Lunstad della Brigham Young University dello Utah dice che “se un individuo è legato a un gruppo e si sente responsabile per gli altri ha un approccio più consapevole anche verso se stesso”. Le relazioni sociali sono virali: gli effetti positivi dei rapporti armoniosi possono essere contagiosi.

*pubblicato su Huffington Post, qui

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...