Moleskine e il caffè letterario

il

E’ stato inaugurato da poco e non vedo l’ora di andarci. Sarà di sicuro una delle mie tappe preferite dall’autunno in avanti essendo in una zona che frequento quotidianamente. Si chiama Moleskine Café ed è un format originale che reinterpreta l’idea del classico café littéraire immergendolo in un’atmosfera di sapore contemporaneo. Un po’ caffè letterario, un po’ galleria d’arte, un po’ negozio e un po’ libreria, è disegnato per offrire un mix di energia creativa e tranquillità, per pause di relax e riflessione. Nel mezzanino una zona sofà è dedicata alla lettura, al lavoro di concentrazione, a conversazioni rilassate; più animata la zona bar al pianterreno, dove la degustazione del caffè si accompagna a mostre d’arte, talk, workshop, esposizione di libri e taccuini. Nel dehors, tavolini per osservare la vita che scorre per le strade. Per una buona dose d’ispirazione quotidiana.

Credits Michele Morosi – Moleskine

Porte aperte al pubblico dal 25 luglio in Corso Garibaldi 65, nel Distretto del Design di Brera a Milano, città madre di Moleskine, pronto per essere riprodotto nelle altre grandi metropoli del mondo. Il concept è stato sviluppato in collaborazione con Interbrand, società di consulenza in tema di design e identità di marca. Il Moleskine Café di Milano è il primo localizzato in centro città e segue il successo del primo Moleskine Café già aperto all’interno dell’Aeroporto Internazionale di Ginevra.

INTERIOR DESIGN. CAFÉ LITTÉRAIRE, PASSATO E PRESENTE. Il nuovo format è disegnato in stile Moleskine: linee pulite ed essenziali, gamma cromatica dai toni neutri, per un ambiente dove regna un clima di serenità che invita all’esplorazione e al dialogo, esattamente come le pagine color avorio di un taccuino Moleskine. Le ampie vetrate a tutta altezza dilatano lo spazio e creano un legame di continuità tra l’interno, il dehors e la strada.

Credits Michele Morosi – Moleskine
Al piano terra, un grande tavolo comune, per favorire il dialogo. Per chi cerca più intimità, ci sono tavolini più piccoli nella zona bar e nella zona sofà del mezzanino.

Questa disposizione su due livelli rivela la duplice anima del caffè: un luogo che dà una carica di energia e dinamismo grazie al caffè, all’arte e alla conversazione (pianoterra), ma dove trovare anche pace e silenzio per staccare la spina, leggere e creare (il mezzanino). Esattamente come per l’iconico taccuino Moleskine, ispirato ai taccuini degli artisti d’avanguardia del secolo scorso, il Moleskine Café reinterpreta un’idea del passato. Il richiamo è ai caffè letterari dell’Età dei Lumi, luoghi di dibattito pubblico non ufficiali dove si discuteva di grandi temi, centri di vita culturale, artistica e politica nelle maggiori città d’Europa.

STORIE DI CAFFÈ. Il Moleskine Café riserva alla bevanda nera un ruolo da protagonista. Grazie a una partnership con la torrefazione milaneseSevengrams, il bar propone due diverse miscele di espresso, e una gamma di caffè filtrati e a infusione in tre pregiate varietà monorigini. Il caffè in grani è disponibile per l’acquisto in confezioni a marchio Moleskine. Come per i vini, ogni varietà di caffè racconta storie di luoghi e di tecniche di tostatura. Queste storie sono raccontate sulla fascetta che avvolge le confezioni, accompagnate da illustrazioni d’autore, come per le fascette dei libri.

Credits Michele Morosi – Moleskine

CUCINA DI AROMI. Il mattino inizia all’insegna dello slow breakfast con vassoi di pane appena sfornato, frutta fresca, yogurt, noci e superfood, da abbinare a succhi di frutta, verdure e aromi, in combinazioni disintossicanti, antiossidanti ed energetiche. A pranzo, un assortimento di sandwich gourmet, zuppe e insalate insaporite di germogli. I piatti caldi sono serviti in cartocci che trattengono all’interno i profumi per rilasciarli intatti all’apertura. L’acqua è disponibile in un’ampia varietà di aromi fruttati. Di domenica, da mezzogiorno brunch con specialità italiane, americane e vegetariane.

MOSTRE ED EVENTI: IL PROCESSO CREATIVO VISTO DA VICINO.Un’area del pianterreno è dedicata a mostre incentrate in particolare sulle prime fasi del processo creativo. Schizzi, appunti e concept in nuce di architetti, designer, illustratori, registi e innovatori, affermati o emergenti, sono il punto di partenza di una serie di esposizioni temporanee che svelano il processo creativo nel suo divenire, come sfogliando le pagine di un taccuino. Per cominciare mostre sui lavori di archistars come Cino Zucchi e Kengo Kuma, un grande illustratore come John Alcorn, lo stilista Salvatore Ferragamo.

Un programma di conferenze, sessioni formative mattutine e workshop animerà il Moleskine Café tutto l’anno. Professionisti di varie estrazioni creative condivideranno gli insegnamenti tratti dalla loro esperienza supensiero visivo, generazione delle idee, produttività intelligente, disegno, scrittura e fotografia di viaggi. Anche The Towner, la rivista letteraria su web sostenuta da Moleskine, contribuirà ad arricchire questo spazio con mostre, gallerie d’immagini e interviste dal vivo.

UNA VETRINA PER LA COMMUNITY MOLESKINE. A completare la parte espositiva una parete interattiva che mette in mostra lavori di designer e professionisti creativi di tutto il mondo, disegni, illustrazioni e oggetti di design.

BANCO TEST. UN TAVOLO PER TESTARE E ACQUISTARE GLI STRUMENTI PER I MESTIERI CREATIVI. Nel corner di vendita, un piano espositivo per toccare con mano e testare gli oggetti delle collezioni Moleskine: la grana e la grammatura dei vari tipi di carta, i diversi layout di pagina, la linea Moleskine+ di taccuini ottimizzati per la digitalizzazione dei contenuti analogici, iniziative Moleskine Publishing, le penne, le matite e le borse.


LA MARCA DELLE PROFESSIONI CREATIVE. “Un nuovo importante passo verso la realizzazione del pieno potenziale di una marca come Moleskine, che da sempre accompagna le professioni creative”, afferma Arrigo Berni, CEO di Moleskine. “Ispirata a una visione ben precisa: fornire ai nostri ospiti un’esperienza di vendita al dettaglio innovativa, con socializzazione, cibo, creatività e shopping in un solo spazio, progettato per riflettere i tratti distintivi di Moleskine, la sua estetica essenziale. Una risposta al crescente interesse verso formati di vendita al dettaglio che vadano oltre il puro e semplice atto di comprare. Aspettiamo ora di validare questo concept per procedere poi con il suo sviluppo globale “.

MOLESKINE AGGIUNGE UN NUOVO CAPITOLO ALLA SUA STORIA.Con la futura creazione di una rete di Moleskine Café in franchising, l’azienda intraprende un nuovo percorso di espansione nel settore del Retail Food and Beverage, in linea con una filosofia di innovazione che, guardando oltre la pagina, ha già aperto il mondo del taccuino nero ad altri orizzonti, dagli accessori da viaggio all’editoria, dallo sviluppo software (app, print on demand) all’elettronica di consumo (smart pen). Un nuovo capitolo che rappresenta anche un’evoluzione naturale per un brand dedicato alla creazione di contenuti e al continuo arricchimento delle esperienze culturali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...